Collegio di difesa, Suriano presenta interrogazione parlamentare


15 Maggio 2019 - 19:05

ROMA

Collegio di difesa, Suriano presenta interrogazione parlamentare

La battaglia della pentastellata.

Roma - E’ sul collegio di difesa del Comune di Catania che la deputata del Movimento Cinque Stelle è intervenuta con una interrogazione parlamentare per chiedere al ministro dell’Interno una valutazione della situazione e l’eventuale scioglimento di un organo ritenuto superfluo e costoso, per le già esangui casse comunali provate dal dissesto. “Già il gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle a Catania, con la nostra portavoce Valeria Diana – spiega Simona Suriano – ha sollevato la questione, e ho depositato una interrogazione parlamentare al ministro Salvini per portare all’attenzione del Governo una situazione che grava sulle tasche dei cittadini”.

“In particolare il collegio di difesa – spiega Suriano – è composto da legali che, in pratica, svolgono lo stesso ruolo di una direzione già presente nel Comune di Catania che è la direzione Affari Legali. Quest'ultima ha all’interno alte professionalità remunerate adeguatamente per il lavoro svolto. Appare quindi superflua la costituzione e il mantenimento di un organo che ci costa all’anno circa 60mila euro e che è scelto in maniera discrezionale dall’amministrazione”. “Non vorremmo che si tratti del solito sottogoverno alimentato ad hoc con i soliti metodi da prima Repubblica. Il sindaco ha annunciato una decurtazione dei compensi e una riduzione dei membri e ciò non fa altro che rafforzare l’idea che si tratti di un organo non necessario. Altri Comuni ne hanno fatto a meno sfruttando professionalità interne e Catania, che vive la mannaia del dissesto con gravi disagi per i cittadini, merita un’amministrazione attenta che specie in questi frangenti riesca a produrre economie importanti”, ha concluso Suriano.


15 Maggio 2019 - 19:05