Bronzo per i catanesi La Mazza e Nicolosi


18 Giugno 2018 - 08:59

Gran Turismo

Bronzo per i catanesi
La Mazza e Nicolosi

Amarezza per i due piloti etnei.

MISANO- E’ un terzo posto che non soddisfa i due piloti quello ottenuto a Misano dai catanesi La Mazza e Nicolosi sulla Porsche della Ebimotors, nel Campionato italiano Gran Turismo (classe Gt Cup). Il week end è stato in salita fin dalle prime prove libere sul circuito della riviera romagnola intitolato a Marco Simoncelli, complici i problemi di resa della vettura. Le gare hanno visto i due etnei lottare ma restare sempre lontani dal primato.

GARA 1 Primi si sono classificati Merendino-Di Benedetto (Porsche 991-Island Motorsport), dopo un ottimo primo stint - come riporta il sito Acisport - di Merendino che ha recuperato su La Mazza e Sauto. Dopo aver preso la vettura al comando, Di Benedetto non ha avuto problemi a concludere al primo posto, confermando la leadership di classe davanti a Pisani-Sauto. Proprio con l’auto della coppia arrivata seconda ha avuto un contatto la Porsche di La Mazza che è stato costretto ad un drive through. Poi il cambio pilota, con Nicolosi che ha chiuso al terzo posto.

GARA 2 E’ ancora il duo Merendino – Di Benedetto ad imporsi. Sauto – Pisani partiti più indietro nella griglia, hanno rimontato sui due piloti catanesi che continuavano a essere attanagliati dai problemi sulla vettura. Subìto il sorpasso nella prima parte di gara, La Mazza è poi subentrato alla guida al posto di Nicolosi ma non è riuscito a tornare in lotta per la seconda piazza.

“Inutile dire che non siamo contenti – dicono ancora amareggiati La Mazza e Nicolosi –. I problemi sono incominciati fin dalle prove libere di venerdì e sono proseguiti nelle prove ufficiali e nelle due gare. Abbiamo avuto grosse difficoltà sulla resa della vettura e problemi di assetto. Dunque non siamo mai riusciti a stare al passo dei primi. Nonostante tutto, abbiamo comunque portato a termine entrambe le gare e restiamo in corsa nella classifica generale. Al Mugello per il quarto appuntamento stagionale speriamo di poter tornare a lottare al meglio con gli equipaggi che ci hanno preceduto a Misano”.


18 Giugno 2018 - 08:59