Il Consiglio di Bianco torna in aula Convocato per il Piano acustico


il 10 Luglio 2018 - 17:24

PALAZZO DEGLI ELEFANTI

Il Consiglio di Bianco torna in aula
Convocato per il Piano acustico

Piccolo corto circuito a Palazzo degli Elefanti. Il consigliere rieletto, Daniele Bottino (nella foto): "Confido nella responsabilità dei consiglieri".

CATANIA - Una delibera da approvare con urgenza per evitare sanzioni pecuniarie al Comune di Catania. È quella inserita all'ordine del giorno del Consiglio comunale sui generis convocato per i prossimi sabato e domenica. Sui generis perché, a dover dare seguito alla delibera approvata nel mese di maggio dalla giunta di Enzo Bianco dovrà essere il Consiglio comunale eletto con Enzo Bianco, quello del 2013, dal momento che quello nuovo, la cui composizione è venuta fuori dalle urne lo scorso 10 giugno, non si è ancora insediato.

L’urgenza nasce dal fatto che il termine ultimo per adottare il Piano acustico strategico dell'agglomerato urbano del Comune di Catania scade giorno 15 e il non approvarlo, comporterebbe gravi conseguenze per l’ente. Da qui la necessità della nuova amministrazione di convocare i consiglieri uscenti per sottoporre loro il documento. Consiglieri molti dei quali oggi tornati alle rispettive professioni, poiché non rieletti e altri opportunamente passati dall’altro lato della barricata, che potrebbero riservare qualche sorpresa al sindaco Pogliese.

Anche se, Daniele Bottino, ex capogruppo della maggioranza di Bianco e oggi eletto tra le file dell’opposizione, immagina possa prevalere il senso di responsabilità. “Ne abbiamo parlato già stamani in commissione - spiega il consigliere - tra l’altro presieduta dal neo assessore Balsamo, e penso che prevarrà il senso di responsabilità da parte dell’aula, anche se i consiglieri presenti, in larga parte, oggi non sono più tali”.

Un piccolo corto circuito che potrebbe avere conseguenze sul dibattito in aula, anche perché ad esempio, in consiglio tornano a sedere e a votare, i consiglieri di Catania futura, molti dei quali transitati in Catania in azione, lista che ha sostenuto Salvo Pogliese nella sua corsa a Palazzo degli Elefanti, non ottenendo, però, lil posto in giunta che, in un primo momento, era stato garantito loro. Chissà se il voto previsto per sabato o domenica, non possa rappresentare un segnale al neo sindaco.

In ogni caso, come andranno le cose si vedrà proprio nel fine settimana, quando si svolgeranno le sedute del senato cittadino. Convocato sia sabato che domenica. Un modo, forse, per fare slittare il voto a lunedì, in seduta di prosecuzione.


il 10 Luglio 2018 - 17:24