Il quintetto Sikelikos vola al Moscow ConcertFest


15 Maggio 2018 - 11:53

La tournée russa

Il quintetto Sikelikos
vola al Moscow ConcertFest

L'evento è realizzato in collaborazione con il teatro Massimo Bellini di Catania.

CATANIA - Lo spettacolo “Grand Tour”e il Quintetto Sikelikos (Alessandro Cortese, Antonio D’Amico violini;
Aldo Randazzo Viola, Gerardo Maida violoncello, Giuseppe Giacalone contrabbasso, tutti musicisti dell’orchestra del teatro Massimo Vincenzo Bellini) che tanto successo hanno riscosso nella nostra regione e non solo, approda a Mosca, su invito della prestigiosa Moscow ConcertFest in collaborazione con il Teatro Massimo V. Bellini di Catania e della Camerata Polifonica SicilianaSikelikos si esibirà presso tre delle più importanti sale da concerto della capitale russa, Concert Hall of Glazunov Gallery, Culture Palace of OBuhovo, Tsereteli Gallery (Apple Hall) dal 17 al 19 maggio prossimi. Il pubblico moscovita ha accolto con interesse e grande entusiasmo l’evento, e le sale sono già da tempo “sold out”. Nella mini tournée russa Sikelikos affronterà due programmi, di cui uno, quello che lo vedrà impegnato con la famosa pianista russa Violetta Egorova, gìa ammirata dal pubblico catanese nel suo recital presso il Teatro Bellini, verterà su musiche di autori russi e italiani (Rachmaninoff, Mascagni, Casella, Glinka, Marinuzzi).

Negli altri spettacoli Sikelikos presenterà’ al pubblico moscovita il lavoro “Grand Tour”. Nasce, nell’estate del 2007, lo spettacolo “Grand Tour, ideato da Aldo Randazzo. Nella definitiva versione esso prevede la partecipazione musicale del quintetto d’archi Sikelikos (Alessandro Cortese e Antonio D’Amico violini, Aldo Randazzo viola, Gerardo Maida violoncello, Giuseppe Giacalone arrangiatore e contrabbasso) e quella “attoriale” di Valentina Ferrante come voce recitante. 

“La scelta di collegare insieme musica e testi d’autore e’ stata dettata dal carattere di questi ultimi: il freddo intenso di una ascesa notturna sull’Etna, il fuoco della lava, la bellezza della Venere di Siracusa, l’odore dello zolfo, la visita alle catacombe di Palermo e tanti altri sono sottolineati dal repertorio musicale che esprime note e ritmi intensi, vivaci, dolci, melodiosi, a volte anche violenti: come dire…l’essenza della Sicilia. Le emozioni tradotte in prosa di Dumas, Maupassant, Goethe, ma anche di Brydone e Vouiller si alternano alle note di Mascagni, Bellini, Musumeci, E. Sollima, Leão.”

“Le musiche scandiscono e delineano, unitamente ai diversi spunti letterari, un viaggio nella sicilianita’, ripercorrendo, con le parole e i suoni, i sentieri dello spirito che questa terra ha saputo tracciare nella memoria di chi ha intrapreso il viaggio denominato Grand Tour.Lo spettacolo mira a rinnovare una memoria storico‐culturale soprattutto nell'immaginario delle giovani generazioni, attraverso un rinnovato contatto con le radici storiche, musicali e culturali della propria identità siciliana; l’altro obbiettivo, attraverso lo svolgimento dello spettacolo fuori dalla Sicilia ed all’estero, e’ quello di far conoscere al pubblico straniero le esperienze dei Grandi Viaggiatori nella nostra isola e attraverso la riscoperta e la valorizzazione dei meravigliosi luoghi che essi visitarono, favorire l’afflusso turistico di qualità nella nostra terra”. 

Lo spettacolo Grand Tour è stato eseguito in alcune delle più importanti rassegne nazionali, e ha rappresentato la Regione Sicilia ad Expo Milano nel 2015. Il gruppo Sikelikos è formato da strumentisti professionisti, appartenenti all'orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania, ognuno dei quali vanta un brillante percorso artistico.Vincitori di svariati concorsi, sia da solisti che in formazioni  cameristiche, uniscono da sempre all’impegno orchestrale e didattico un’intensa attività concertistica, riscuotendo unanimi consensi di pubblico e critica. Sorto con l'intento di valorizzare la vasta letteratura contemporanea, partendo da una attenta rivalutazione dell'immenso patrimonio ritmico-musicale delle tradizioni siciliane, l'ensemble consta di un organico formato da musicisti siciliani, con una solida esperienza solistica. Caratteristica peculiare di questo gruppo e', appunto, l'assoluto valore solistico di tutti i componenti, caratterizzato soprattutto da affiatamento e ricercatezze dinamico-interpretative. La versatilità e la passione di questi strumentisti si fondono in un unico “corpo” armonico con il solo intento di fare musica esaltandone la bellezza melodica ed il lirismo, caratteristiche che vanno al di là delle comuni linee di demarcazione in ambito musicale.Tra le attività' del gruppo, oltre quelle eminentemente concertistiche, affiorano le produzioni musicali (DVD, CD, collaborazioni con emittenti televisive nazionali, prestigiosi Enti ed Associazioni italiane ed estere), nell'intento di promuovere la crescita culturale come veicolo unico di crescita sociale.

L'organico, così strutturato, si orienta verso una rinnovata forma di comunanza musicale che non ricerca più' l'eccezione di un effimero momento concertistico ma una regolarità' di incontri che, iniziata nel 2010, mira ad un ampliamento attraverso la produzione di spettacoli e concerti aderenti alla volonta' di rinascita culturale internazionale. Significativa è, inoltre, l'idea dei Sikelikos di impiegare professionalità musicali operanti nel territorio, favorendo una progressiva rivalutazione e riconsiderazione delle realta' musicali regionali, spesso disconosciute.

Si parte dalla Sicilia, in un avvincente viaggio musicale alla scoperta delle lingue e delle sonorità mediterranee, per poi fare idealmente ritorno nei porti siciliani. Una esplorazione artistica di suoni, atmosfere, emozioni, luoghi geografici e luoghi dell’anima.


15 Maggio 2018 - 11:53