Pogliese "apre" a Matteo Salvini Autonomisti ancora da accontentare


il 16 Aprile 2018 - 14:10

centrodestra

Pogliese "apre" a Matteo Salvini
Autonomisti ancora da accontentare

Mercoledì il leader della Lega e il candidato sindaco dovrebbero suggellare la rinnovata alleanza.

CATANIA - Centrodestra verso la quadratura del cerchio. Le anime della coalizione che dovrebbe puntare su Salvo Pogliese per riportare la destra a Palazzo degli Elefanti sembra stiano per deporre le asce di guerra e compattarsi in vista non solo delle amministrative catanesi, ma anche per quelle degli altri comuni al voto. I mal di pancia, affatto velati, degli alleati sembrerebbero per sparire: in casa Lega pare che l'arrivo di Matteo Salvini previsto per mercoledì - come anticipato d Meridionews - serva per suggellare un accordo già raggiunto con l'esponente di Forza Italia. Che dovrebbe concedere una poltrona simbolica - ma non necessariamente quella del vicesindaco - a un uomo di Matteo Salvini, a meno di richieste impraticabili, per pacificare gli animi.

Non si conosce ancora quale nome sarà indicato dai leghisti all'esponente azzurro, anche se lo stesso Salvini ha più volte affermato di essere pi interessato a un programma condiviso che a piazzare bandierina all'interno della Giunta. E avviare un ragionamento che riesca a radicare la Lega sul territorio siciliano.  Al termine della riunione con Pogliese, che dovrebbe tenersi a ora di pranzo, infatti, Salvini avrebbe convocato il direttivo del partito.

Una pacificazione che sembra aver coinvolto anche gli autonomisti legati all'ex presidente della Regione, Raffaele Lombardo che, tramite Pippo Reina, hanno puntato i piedi in relazione all'appoggio a Pogliese, avanzando in più di un'occasione la richiesta non solo di avviare una discussione concreta sul programma, ma anche di considerare gli alleati di provenienza autonomista, parte integrante del progetto politico del centrodestra non soltanto in vista delle amministrative ma considerando anche le altre importanti scadenze elettorali.

Sembra che sabato mattina, nel corso della riunione della coalizione, l'eurodeputato abbia aperto ad alcune richieste dei lombardiani, presenti in forze, in particolare per quanto riguarda il piazzamento degli uomini nelle liste. Ma l'accordo non sembra ancora dietro l'angolo. Entro la settimana, forse venerdì, potrebbero però esserci novità.


 


il 16 Aprile 2018 - 14:10