'Dirty Dancing' a Catania Verzicco e i 'suoi balli proibiti'


il 02 Marzo 2018 - 19:16

al teatro metropolitan

'Dirty Dancing' a Catania
Verzicco e i 'suoi balli proibiti'

L'attore si racconta a LiveSicilia.

CATANIA - Ha la voce contagiosa. Un mix di adrenalina ed entusiasmo. Strappiamo  Giuseppe Verzicco per qualche minuto dalle prove del musical Dirty Dancing in scena stasera al Teatro Metropolitan di Catania. È lui il protagonista di questo spettacolo che celebra i 30 anni dalla pellicola che ha attaccato sugli schermi milioni di persone in tutto il mondo. E ne ha fatto ballare altrettanti. È un Johnny Castle diverso da quello del cinema: occhi scuri e capelli castani. Anche se in fatto di sex appeal Giuseppe non ha niente da invidiare a Patrick Swayze.

Non è un personaggio facile da interpretare quello di Johnny Castle. È un ragazzo che viene dal nulla e che in estate per arrotondare insegna danza in un villaggio turistico circondato dalle montagne. È un viaggio nelle emozioni del ballerino. Il suo rapporto con le donne. "Lo fanno sentire una star", dice Giuseppe. Ma poi avviene il cambiamento. "Johnny comprende che può realizzare i suoi sogni e lo può fare combattendo e lottando. È l'incontro con Baby che lo cambia. Radicalmente. La notte che trascorrono insieme è la stessa notte in cui Johnny prende consapevolezza di quello che può essere e può fare". Un atto di forza che Giuseppe spera di trasmettere al pubblico. "Prima della scena finale, dopo che Johnny è stato cacciato dal villaggio, io vado in camerino a cambiarmi e mi immagino lui in macchina che pensa e capisce che deve tornare indietro a riprendersi il suo spazio". Un percorso emotivo forte suggellato dalla bellezza delle coreografie e dalle musiche (da oscar) che sono scolpite nelle pagine della storia del cinema. Non a caso il brano “(I've Had) The Time of My Life” ha conquistato la statuetta più ambita di Hollywood.

Giuseppe Verzicco spera che il musical porti tanti giovani in teatro. E per una serata si allontanino dal mondo virtuale degli smartphone e dei social. "Spero che attraverso spettacoli come questi i giovani si avvicinino al mondo dell'arte e della cultura", dice l'artista.

Giuseppe è orgoglioso di far parte di questa grande famiglia che è Dirty Dancing. "Siamo un gruppo di giovani artisti, dai trentacinque anni in giù. L'atmosfera nei camerini è veramente molto bella. È un cast molto affiatato", racconta.

Non nasconde l'emozione del debutto a Catania Giuseppe Verzicco. "È una città che ho già visitato e che mi ha folgorato". Spera nel bel tempo l'attore. "In modo da poterla vivere a pieno". Anche se tra prove e spettacolo, avrà a disposizione poche ore. Ma la calda brezza di oggi pare aver accontentato il "nostro" Johnny Castle.

 


il 02 Marzo 2018 - 19:16