Tavolo tecnico in Questura Tolleranza zero contro gli abusivi


06 Dicembre 2017 - 19:40 726

LE MISURE

Tavolo tecnico in Questura
Tolleranza zero contro gli abusivi

Tutti i dettagli.

CATANIA - Tolleranza zero contro gli abusivi e contro le azioni illegali nel centro storico. È questo il risultato del Tavolo Tecnico tenutosi oggi in Questura e voluto dal Questore Gualtieri proprio per far fronte alle segnalazioni ricevute, sia per quanto riguarda alcuni danneggiamenti alle colonnine di sostare sia per quanto concerne la presenza di venditori abusivi di petardi e giochi pirotecnici e, non da ultimo, per la presenza di gruppi di giovani bulli che disturbano con minacce e violenza i loro coetanei, fenomeni che con l’inizio delle festività natalizie rischiano di aumentare. Così per prevenire qualsivoglia situazione pregiudizievole per l’ordine e la sicurezza pubblica, il Questore ha voluto garantire una maggiore presenza delle forze dell’ordine nelle zone interessate. Presenti, al Tavolo Tecnico i rappresentanti della Polizia, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, il Comandante della polizia Locale, che hanno pianificato precise modalità operative d’intervento.


Da subito verranno, quindi, dedicate alcune pattuglie che avranno come obiettivo il contrasto agli abusivi quali per esempio i rivenditori ambulanti non autorizzati di piccoli esplosivi anche artigianali (spesso utilizzati per danneggiare le colonnine) nonché i parcheggiatori abusivi. Durante il Tavolo Tecnico si è, altresì, discusso di intensificare i servizi antibullismo del fine settimana, nei luoghi di aggregazione giovanile, a seguito di alcune segnalazioni di bande di giovani che spesso creano paura e violenza tra la gente.

La Questura in tal senso sta predisponendo appositi servizi allo scopo di individuare questi giovani, come già fatto lo scorso anno quando si giunse alla denuncia di alcuni ragazzi che avevano aggredito dei coetanei in via Etnea e alla Villa Bellini. Ecco perché si invita chiunque abbia qualche utile segnalazione di chiamare il numero unico emergenza 112 così da convogliare immediatamente le pattuglie nei luoghi interessati.


06 Dicembre 2017 - 19:40 726