La Mazza è tornato in pista "Il Mugello un banco di prova"


17 Ottobre 2016 - 10:23 2.224

Campionato Italiano GT

La Mazza è tornato in pista
"Il Mugello un banco di prova"

Ciccio-Volante alla guida di una Ferrari 458.

CATANIA - "A volte le giornate dal sapore amaro possono diventare dolci... basta crederci. Quarti e primo in coppa Pirelli". E' stato questo il commento, tutto social, del pilota etneo Francesco La Mazza sabato sera al Mugello durante l'ultima tappa del campionato italiano GT.  Ciccio-volante, come viene chiamato sulle piste, dopo due anni è tornato in pista ed ha portato al Mugello i colori della Sicilia e in particolare i fuoco dell'Etna. "Dopo due anni di silenzio il rientro non è stato facile" - racconta il pilota al termine della tappa.

La Mazza ha gareggiato per il team EasyRace di Michele Paccagnella che ha schierato una Ferrari 488 GT3 con l’equipaggio Schirò-Melo. Per capire la “portata” dei protagonisti, basta ricordare che Melo è stato pilota ufficiale Ferrari, ha vinto il FIA GT di classe GT2 nel 2006, l'ALMS nel 2007, la 24 ore di Le Mans tra le GT2 nel 2008 e nel 2009, la 24 ore di Spa nel 2009, la 12 Ore di Sebring nel 2007, 2009 e 2010 e la Petit Le Mans del 2008 e 2009. La EasyRace ha schierato anche la 458 GT3 guidata da La Mazza e dal giovanissimo ed esperto driver Daniel Mancinelli. "In generale mi ritengo abbastanza soddisfatto - racconta ancora La Mazza - anche se la sfortuna ci ha messo lo zampino dato che non siamo riusciti a qualificarci nè in gara 1 nè in gara 2 per la rottura del cambio avvenuta sabato mattina durante il secondo giro di qualifica. Visto e considerato che siamo partiti ultimi in gara 1 e siamo riusciti a portare la macchina al quarto posto sono abbastanza contento. Stessa cosa ieri, anzi ancora peggio, perchè in partenza abbiamo avuto un problema alla vettura che non si è messa in moto. Il mio compagno è partito con 20 secondi di ritardo, ma ha fatto una gran gara rimontando diverse posizioni e quando ho preso la vettura io ho dato il massimo. L'unico rammarico quello di essere stato terzo sino all'ultimo giro e poi avere un po' vanificato questo podio a tre curve dalla fine perchè avevo le gomme già finite e sono scivolato in sesta posizione". La Ciliegina sulla torta di questa tappa è stata anche la presenza e il ritorno in pista di Alex Zanardi, il campione paraolimpico in gara con una BMW M6 GT3 ufficiale.

 "Dopo 2 anni di “silenzio” sono tornato al Mugello per preparare la stagione 2017, dove sarò presente quasi sicuramente – ha spiegato Francesco La Mazza poco prima della gara – grazie anche al supporto di partner commerciali catanesi. Per me, fondamentalmente, il Mugello è stato un banco di prova in chiave futura. E posso dirmi abbastanza soddisfatto visto che siamo riusciti a prendere il primo premio della Coppa Pirelli come gentleman".

 

 


17 Ottobre 2016 - 10:23 2.224